lunedì 9 febbraio 2009

siamo tutti GARMIN dipendenti ???




Questa foto, direbbe di si, e probabilmente è così, mi ha fatto riflettere il blog di Michele ma il pensiero mi è venuto oggi mentre correvo.
Pensavo di non uscire oggi, ma non ho saputo resistere alla giornata stupenda di sole, così mi infilo le scarpe , pantaloncini corti e via. I primi 3 km passano guardando continuamente il garmin, mentre mi rendo conto che sempre più di frequente la mia attenzione è rivolta a questo bellissimo compagno di allenamenti, ma mi rendo conto anche che a volte la cosa mi distrae dall'ascolto del mio corpo che probabilmente è quello che bisogna ascoltare con la massima attenzione....
Tocco x l'ultima volta il garmin imposto la visuale FC, e mi dico ci vediamo alla fine, e cosi è stato, ho goduto a pieno della magnifica giornata di sole, andando completamente a sensazione senza guardare il riferimento del tempo al km, mi è parso quasi di fare meno fatica, i km sono andati via veloci, apprezzando a pieno la rigenerazione sopratutto mentale che la corsa mi sa regalare..
Mi chiedo quindi ! A volte non sono proprio i ns amati Garmin che ci snaturano, ci distraggono dal semplice movimento della corsa ?? Ci danno tantissime informazioni è vero, ma mi sono reso conto che continuare a pensare " a quanto vado ??" mi toglie una parte di bellezza nell'allenamento.

Nel frattempo anche mia moglie sta riprendendo con la corsa, lei di uscire con la pioggia ed il brutto tempo non ci pensa nemmeno.... oggi ha fatto 8 km.... e domani mattina visto che inizia a lavorare alle 12.oo, vuole uscire a correre.. Contagiata ? mi sà proprio di SI.
questa sotto è lei l'anno scorso alla vivicittà di Brescia 12 km...

3 commenti:

Danirunner ha detto...

Secondo me è una questione di equilibrio! non bisogna avere un rapporto conflittuale col Garmin, ma amichevole come fosse un compagno fedele ed utile per il nostro scopo! Forse a volte siamo noi a dargli troppa importanza, visto anche quel che costa!!! ma lui è sempre a soddisfare le nostre curiosità ... chiede solo di essere caricato ogni tanto!!!

GIAN CARLO ha detto...

Nella vits bisogna convivere con situazioni molteplici.
I vecchi schemi di interpretazione della vita sono saltati.
La realtà va re-interpretata.
La corsa fa parte della realtà. Il quesito che poni è lecito.
Io delle volte uso molto il garmin, delle volte ascolto il corpo delle volte chiacchiero in compagnia.
Questo è il mio equilibrio...non è legge è il mio.
In bocca al lupo per tua moglie

Fatdaddy ha detto...

Come in tutte le cose ci vuole equilibrio, e l'equilibrio è diverso da persona a persona.
Per me compagno fedele, amico che porto sempre in allenamento, ma consulto sporadicamente (a parte per le ripetute), se non alla fine della prova...
Buone corse anche a tua moglie! ;)